PARETI, PAVIMENTI E COLORI

Colora casa tua con stile!
Abbinamenti perfetti e altri segreti

Siamo nella stagione adatta a colorare le pareti della casa, e come al solito sorgono i dubbi. Che colore metto in cucina? Quale tinta mettiamo nella cameretta dei bambini?

Nell’articolo precedente vi abbiamo dato dei consigli su come tinteggiare la casa in base alla filosofia del feng-Shui (vedi articolo precedente), oggi invece su alcuni abbinamenti in base al colore della pavimentazione, effetti ottici, elementi architettonici della casa,ecc

Tutti 4 i muri uguali?

E’ da tempo che ormai siamo abituati a vedere solo una o due pareti tinteggiate, in rari casi, specialmente dove abitano persone giovani, vediamo le 4 pareti dello stesso colore. Vi informo che siamo di fronte a una nuova evoluzione. Basta una o due pareti, ma solo una porzione! Vuoi nascondere un elemento architettonico  che non ti piace?  Allora perché non lo enfatizzi e lo fai risaltare? Della serie se non puoi contro di esso fallo diventare il tua angolo migliore!

Ma il colore del muro in base a cosa lo scegli?

Solitamente siamo propensi a scegliere il bianco o colori chiari per stanze buie e piccole e colori un po’ più scuri per stanze luminose e grandi, in più cerchiamo di farli abbinare ai mobili presenti.

Vi diamo un altro punto di vista: I pavimenti!

colori chiari (bianco, avorio, tortora, grigio) per le pareti quando si hanno pavimenti scuri o disegni particolari, pareti più colorate per pavimentazione grigia o cotto.

Non sei tipo di pareti colorate? Osa con gli angoli!

Se non siete così coraggiosi da fare pareti a tutto colore non dovette temere! Esiste l’alternativa di puntare solo su un angolo della casa, quello che volete, anche una piccola porzione, ma vi darà risultati d’effetto mettendo in evidenza la personalità della stanza!

Inganniamo l’occhio! via libera alle strategie ottiche!

Se ci troviamo di fronte ad una stanza con il soffitto molto alto possiamo osare e dipingere lo stesso in tonalità scura in modo da fare sembrare le pareti laterali un po’ più basse, soffitto chiaro invece per la situazione contraria. Lo stesso vale per i corridoi lunghi, usando colori forti sulla parete frontale per creare un effetto visivo contrario.

 

 

 

Pillole di Feng Shui: segreti per avere un ambiente in equilibrio

Cambia casa tua con le regole del Feng Shui

il feng shui ti aiuta a vivere sereno

Che cos’è il Feng Shui?

Il Feng Shui è un arte antica cinese che insegna ad  organizzare lo spazio abitativo in modo armonico dando beneficio sia alla mente sia al corpo.

Regole basi

Tutto ha un suo perché:

Il Feng-Shui risponde a regole e principi ben precisi. Per esempio, il divano deve essere rivolto verso l’entrata della stanza , mentre il letto, per una maggiore protezione, non deve essere visibile dalla porta d’ingresso della camera. Entrambi devono essere appoggiati alla parete per creare senso di protezione ed accoglienza.

Less is more:

Il Feng Shui ci incoraggia a liberarci delle cose inutili e superflue in modo da avere più scelta per riposizionare successivamente mobili ed oggetti.

Colori pareti:

Per le stanze da letto vanno scelti colori freddi e rilassanti come il verde o il blu, mentre per le altre stanze dove si convive tutti insieme sono migliori i colori caldi come ad esempio il giallo (cucina) e il rosso o l’arancione (salotto, studio, etc).

Luce per fare il carico di energia positiva: 

C’è uno stretto rapporto tra luce ed energia: più grandi sono le finestre e più energia positiva potrai avere a disposizione. Se, però,  casa tua è rivolta verso  strade trafficate o rumorose, usa delle tende di colore chiaro.

Attenzione alla cucina: 

Secondo questa filosofia orientale la cucina deve essere un luogo accogliente. Il piano cottura deve essere sempre ben pulito e non dovrebbe dare le spalle alla porta e va messo a distanza debita dai lavelli per poter distinguere bene le due attività principali di questa stanza.

Forme armoniche

Il feng Shui predilige mobili con materie prime naturali quali il marmo, il legno, la pietra e, cosa più importante, mobili dalle forme arrotondate per un maggior senso di armonia ed evitando gli spigoli in particolari se si hanno bambini in casa.

 

ORIENTAMENTO CASA: COSA SAPERE PER UN MASSIMO COMFORT

Estate inverno come proteggere casa tua in base all’orientamento che ha.

Massimo comfort ed esposizione:

4 punti cardinali – 4 fattori

L’estate è arrivata e l’orientamento di casa nostra può o no darci un massimo comfort.

E’ uno dei punti cardini della bioarchitettura che resta sempre molto attenta allo sfruttamento e controllo della luce solare.

Non avere una casa ben orientata può significare un elevato costo energetico. Al contrario un buon orientamento può dare un massimo comfort.

Vediamo come influiscono i 4 punti cardinali durante l’estate:

Casa a Nord: La luce del sole non arriva direttamente, è una delle esposizioni di massimo comfort d’estate, dunque non necessiterà di alcuna protezione.

Casa a Sud: Luce è la parola d’ordine, una casa esposta a sud è molto luminosa. Sono necessarie delle misure protettive ben progettate per garantire un massimo comfort.

Casa a Est: Sono i raggi solari più deboli a illuminare la casa. Può essere necessaria qualche piccola protezione. Ottima per la ventilazione mattutina poiché è l’aria fresca del mattino a ventilare la casa.

Casa a Ovest: Attenzione durante l’estate! Sono necessarie delle buone protezioni perché la casa sarà illuminata e – di conseguenza riscaldata-  dai raggi solari più potenti.

Fin’ora abbiamo spiegato i 4 punti cardinali. Cosa succede, però,  se siamo di fronte a un edificio già costruito che non è orientato correttamente?

D’estate potremmo aver bisogno di refrigeratori e protezioni se parliamo di case esposte a ovest. Attenzione però che l’orientamento non è tutto, ci sono altri fattori che possono influire. La presenza o meno di finestre, edifici, alberi,… Se vogliamo rispettare l’ambiente vi consigliamo di recarvi presso un professionista che vi indichi delle strategie di basso impatto ambientale.

D’inverno,  per una casa orientata a Nord potremmo avere dispersione termica, ecco che allora faremo bene a scegliere degli infissi a isolamento termico. Se poi si tratta di una ristrutturazione e si deve rifare il capoto è meglio scegliere quello esterno per evitare ponti termici.

Se volete sapere come riuscire a risparmiare luce e gas clicca qui sotto.

https://bit.ly/2KMyqFP

 

LUCE E GAS: RISPARMIA E RISPETTA L’AMBIENTE

CONSIGLI UTILI PER NON AVERE BOLLETTE SALATE DI LUCE E GAS

Vuoi evitare le brutte sorprese a fine mese?

Ogni volta che ricevi la bolletta di luce e gas dici tutte le preghiere che conosci?

Vuoi aprire le bollette serenamente?

Risparmia con i nostri consigli
Bollette di luce e gas: risparmia e rispetta l’ambiente.

Se ti ritrovi in una di queste domande continua a leggere questo articolo, qui potrai trovare diversi accorgimenti che ti permetteranno di risparmiare e poter finalmente leggere la bolletta di luce e gas senza per quello dover fare chissà che danza scaramantica.

Di sicuro ti sei accorto che nell’ultimo anno le bollette di luce e gas sono diventate più salate, inoltre per come stanno andando le cose ci sarà sempre una maggior richiesta e di conseguenza più saranno alte le bollette.

Ti starai chiedendo, ma me li dai questi consigli si o no?

Cominciamo:

  1. Scegli sempre le lampadine a LED e se non le trovi, compra quanto meno quelle a basso consumo. Costano un po’ di più delle solite lampadine, ma credimi consumano moooolto meno!
  2. Stacca tutte le apparecchiature quando non le usi, anche se spente consumano ugualmente se sono collegate alla rete elettrica.
  3. Comincia a mettere le lavatrici di sera o alla domenica, se hai un contratto con diverse fasce orarie questo ti aiuterà ad abbattere i costi.
  4. acquista sempre elettrodomestici A+++ . Anche qui a fronte di un investimento superiore all’inizio, ti ritrovi poi con un risparmio che non ha confronti.
  5. Se devi ristrutturare casa prediligi i capoti esterni a quelli interni, così eviti i ponti termici e investi negli infissi; installa il doppio vetro, anche questo ti aiuterà a ridurre i costi e ti darà maggior comfort. Verifica che le tubature non siano vecchie e se è del caso cambia caldaia, quelle di adesso sono molto più efficaci e rispettano maggiormente l’ambiente di quelle di qualche anno fa.  Ricordati sempre di fare le regolari manutenzioni, oltre che essere previste per legge, ti aiutano a risparmiare ed evitare le brutte sorprese.

Spero che questi consigli ti siano utili, continua a seguirci, a breve un nuovo interessante articolo!

Agenzia Domini sas – soluzioni immobiliari

Da 40 anni nel settore tecnico immobiliare.